Il nostro BLOG

TEATRO

TEATRO E LE SUE ORIGINI

La parola teatro deriva da Theàomai, un verbo greco che significa “guardare ,osservare”.

Il teatro infatti è una forma di comunicazione in cui un gruppo di persone, cioè il pubblico, assiste e partecipa allo spettacolo creato da un altro gruppo di persone.

Nasce dalla trasformazione di cerimonie sacre, durante le quali i sacerdoti rappresentavano ,davanti ai fedeli ,episodi dei miti più conosciuti.

Il teatro occidentale nasce ad Atene, nell’antica Grecia, intorno alla metà del VI secolo a.c.

La sua invenzione è attribuita al poeta Tespi, il quale nelle grandi dionisie (le feste in onore del dio Dionisio).

Del 543 a.c avrebbe rappresentato il primo dramma.

Gli spettacoli erano organizzati dalle polis e si svolgevano all’inizio di primavera, durante le feste in onore del Dionisio (il dio del vino).

I cittadini più ricchi facevano a gara per assumersi il compito di finanziare e organizzare gli spettacoli teatrali.

Gli autori presentavano le loro opere a una commissione che sceglieva ogni anno quelleada mettere in scena e tutta la cittadinanza assisteva alle rappresentazioni. A teatro si andava per imparare, per riflettere e per provare grandi emozioni.

Read More »
CAMPO DI CONCENTRAMENTO DI AUSCHWITZ

AUSCHWITZ CAMPO DICONCENTRAMENTO

Tra il 1933 e il 1945, la Germania Nazista e i loro alleati crearono più di 40.000 campi di concentramento e altre strutture carcerarie. I campi furono usati per diversi scopi, tra i quali i lavori forzati, la detenzione di chi era considerato nemico dello stato e l’eliminazione di massa dei prigionieri.
Auschwitz fu il campo di concentramento e sterminio più vasto e prolifico della storia del nazional socialismo.
Il complesso fu creato a partire da vecchie costruzioni militari appartenenti all’esercito polacco. I terreni circostanti furono via via espropriati per aumentare la capacità del complesso, che divenne operativo a partire dal 14 giugno 1940. Un anno dopo vantava una superficie di 40 Km2, fra baracche, camere a gas, forni crematori, area destinata ai roghi umani, fattorie modello e aziende di produzione.

Read More »
Dante_Alighieri

DANTE ALIGHIERI BIOGRAFIA

Dante Alighieri nacque a Firenze nel 1265 da una famiglia di piccola nobiltà cosa che gli permise di avere una formazione culturale approfondita ; studiò retorica e ,grazie alla frequentazione di Brunetto Latini, uno degli uomini più colti della sua città, si dedicò allo studio della filosofia e cominciò anche ad interessarsi alla poesia. Conobbe e fece amicizia con i poeti più significativi del tempo, i cosiddetti stilnovisti che cantavano l’amore in modo nuovo : la donna era vista come un essere angelico, una creatura superiore dotata di nobiltà d’animo e di grandi virtù, capace di suscitare nell’uomo pensieri e sentimenti elevati. All’interno di questa esperienza poetica si colloca l’innamoramento di Dante per Beatrice Portinari, una giovane gentildonna fiorentina, la cui figura attraversa tutta l’opera dell’Alighieri e che assumerà un ruolo fondamentale nel suo capolavoro, La Divina Commedia.

Read More »
la caccia alle streghe

LE STREGHE DI SALEM.

La comunità di Salem Village era stata fondata nel 1626 da Roger Conant, come luogo ideale per ospitare una stazione di pesca e un emporio commerciale sulla costa atlantica del Massachusetts, nella contea dell’Essex.

Da centro di scambi commerciali, Salem si era trasformata dopo il 1630, in coincidenza con l’ondata di immigrazione dei pellegrini puritani da un’Europa lacerata dalle guerre di religione, in un vero e proprio paese retto da un consiglio municipale che, nel giro di un decennio, aveva concesso terre verso l’interno per diverse miglia a favore della nuova popolazione in costante aumento, tanto che a Salem Village si era affiancata una Salem Town, mostrando una perfetta coesione tra potere religioso e potere mercantile.

Una delle più terribile e apparentemente inspiegabile, caccia alle streghe ebbe inizio sul finire del 1691. Alcune giovanette erano solite riunirsi, per gioco, cercando di indovinare il loro futuro, chi avrebbero sposato, che mestiere avrebbero fatto i loro mariti e altre simili immaginazioni. Una di esse ideò una specie di rudimentale sfera di cristallo: un bianco d’uovo sospeso in un bicchiere pieno d’acqua. Si chiamava Sarah Cole e disse al processo di aver intravisto galleggiare “uno spettro in sembianza di bara”.

Read More »
Ebrei e la loro persecuzione chi lo sapeva

Ebrei e la loro persecuzione chi lo sapeva

New York – Fin dal dicembre del 1942, ben prima che fossero scoperti, a fine guerra, i campi di sterminio, gli Alleati sapevano bene cosa stesse succedendo agli ebrei europei: circa 2 milioni di loro già erano stati uccisi dai nazisti ed altri 5 erano in pericolo mortale. Per questo, in sede Onu, Stati Uniti e Gran Bretagna avevano anche preparato le accuse di crimini di guerra contro Adolf Hitler e i suoi accoliti. Tuttavia, nonostante le pressioni e le testimonianze dirette dal campo del massacro, fecero molto poco per impedire che tutto andasse avanti.

Read More »
LA CITTÀ L’UOMO E LA FOLLA PER SANJA MILENKOVICH

LA CITTÀ L’UOMO E LA FOLLA PER SANJA MILENKOVICH

La città consente di vedere senza essere visti e di essere visti senza vedere.” (S. Daney)

“L’ arte è l’ unica cosa seria al mondo; l’ artista è l’ unica persona che non è mai seria.” ( O. Wilde)

Principio dell’ estetica, visione dell’ esistenza, ricerca del sublime; questi i valori che racchiudono le opere dell’ artista serba, classe ’83, Sanja Milenkovich.

Le sue interpretazioni pittoriche si originano dalle folle e dagli spazi, superfici dilatate a tratti prive di anima, che però si trasformano in potenziali contenitori dove gli individui si affollano .

Tutto questo si trasforma nella sua tela; la città e il suo continuo movimento , le strade illuminate, le insegne pubblicitarie, gli edifici imponenti.

Read More »

FIOR DI LOTO, UN VIAGGIO CHE RACCONTA

Il fior di loto è un ‘viaggio’ che racconta profumi, sensazioni, odori, che evoca ricordi di luoghi di largo respiro esotico.

Un’ appassionante metafora della vita.

Il fior di loto letteralmente affonda le proprie radici nel fango.

Rappresenta nell’induismo il simbolo della purezza; spesso Buddha viene rappresentato seduto su una foglia di questo fiore.

Read More »

DALL’ISLAM ALLA PATRIA TUTTO DA CENSURARE DANTE

Indubbiamente un anno tormentato e in salita se si guarda con gli occhi dei sacerdoti del politicamente corretto che processerebbe pure lui con Boccaccio.

Questo incomprensibile atteggiamento che mai come adesso sta imperando prima o poi porterà a censurare anche i padri della letteratura.

Il Sommo poeta era il più scorretto di tutti, dal carattere burbero, si fece cacciare da Firenze pur di non pagare una multa che gli avevano inflitto i nemici politici, i Guelfi neri, i vincitori, finendo per essere condannato a morte per contumacia.

Oggi evasore e corruttore.

Read More »

TURISTI PER PRAGA

in questo periodo in cui viaggiare è complicato, vorremmo far conoscere una delle realtà italiane all’estero che opera nel campo del turismo, TURISTIPERPRAGA. 

Cos’è Turisti per Praga? è un’agenzia che nasce dalla passione per Praga, per la sua storia e per il suo fascino misterioso che si respira percorrendo i suoi vicoli.

L’intento è quello di condividere le emozioni che questa splendida città trasmette a tutti i suoi visitatori.

Turisti per Praga è specializzata in visite guidate a Praga in lingua italiana adatte ad ogni tipologia di cliente. Offre una vasta gamma di tour, da quelli classici a quelli personalizzati al di fuori degli itinerari turistici standard. Le diverse tipologie di guide che vi offriamo danno la possibilità di avere un primo approccio alla città e alle sue bellezze, ma anche di soddisfare la vostra curiosità e di approfondire alcuni aspetti specifici.

Tra le varie visite guidate che propongono ci sono anche interessanti tour letterari incentrati sulla figura di Franz Kafka e sulle caffetterie letterarie!

 Quando si potrà  tornare a viaggiare liberamente, ricordatevi di loro

Read More »

UN MONDO ” A-PART”

Un mondo a-part: Apre i battenti, a fine settembre ,un altro museo di arte contemporanea, o meglio, uno spazio di arte , una raccolta.

Si chiama ” Part” , quasi un acronimo di ” Palazzo dell’ Arte”, apre a Rimini, città dall’ indubbia vitalità e all’ interno saranno contenute opere raccolte dal 2017 ad oggi, frutto di generose donazioni di collezionisti, galleristi e degli stessi artisti.

Read More »